Isole della Thailandia le migliori più belle da visitare 2020-2021

Le isole più belle della Thailandia

 Con centinaia di isole e isolotti sparsi lungo le sue coste e molti altri in fiumi e laghi in tutta la nazione, la Thailandia ha una vasta gamma di isole meravigliose. Molte persone hanno già sentito parlare e forse hanno anche visitato isole più grandi, come Phuket e Koh Samui. Ma che ne dici di provare qualcosa di diverso nella tua prossima vacanza nella Terra del Sorriso? Ecco alcune delle isole thailandesi più belle da aggiungere alla tua lista di cosa che gia’ sai della Thailandia.

Koh Phayam

Una piccola isola thailandese al largo della costa di Ranong e vicino al confine birmano, Koh Phayam offre un ritmo lento della vita seducente che ti riporta alla vecchia Thailandia. Goditi la vita semplice su un’isola in cui l’elettricità può ancora essere limitata alla sera, solo poche strade sono asfaltate e la connessione Wi-Fi è incostante. Esplora le tranquille spiagge attorno al perimetro dell’isola, fai un’escursione anche in moto lungo sentieri accidentati attraverso piantagioni di gomma e foreste, cerca i buceri e altre creature interessanti o semplicemente ozia su un’amaca al sole. Le acque potrebbero non essere le più limpide intorno a quest’isola, ma il modo di vivere rilassato, la mancanza di grandi sviluppi e la sensazione naturale la rendono meravigliosamente diversa.

Koh Similan

Situata nel Mare delle Andamane, Koh Similan è l’isola più grande del gruppo delle Isole Similan. Vanta spiagge di sabbia bianca lambite da suggestive acque blu e interessanti formazioni rocciose. Le acque limpide e profonde intorno all’isola sono anche rinomate per offrire alcune delle migliori immersioni e snorkeling in Thailandia, se non nel mondo. L’isola ospita anche un’affascinante varietà di uccelli e i panormi del tramonto sono incredibilmente mozzafiato.

Koh Mak

Un isola vicino Koh Chang, la più piccola Koh Mak è coperta di fauna tropicale e bordato di spiagge bianche. Le famiglie che possiedono la terra lavorano duramente per mantenerla in ottime condizioni, incoraggiando il turismo sostenibile che è benefico per la sua piccola comunità, senza danneggiare l’isola. Alberi di gomma e cocco si trovano all’esterno delle sistemazioni dei resorts e ci sono molte opportunità per avventure, esplorazioni e relax. La bicicletta è un ottimo modo per apprezzare l’abbondante bellezza dell’isola, sia lungo le sue coste che nell’entroterra.

Koh Muk

Una delle isole di Trang, Koh Muk è abbastanza tranquilla. Il turismo è abbastanza pigro nel raggiungere le meravigliose Isole Trang in generale, che è sia una benedizione in fondo. L’isola scoscesa ha pittoresche spiagge e foreste balneari e pittoreschi villaggi di pescatori, ma la principale attrazione per molti è la sublime Grotta dello Smeraldo. Conosciuta in thailandese come Tham Morakot, è possibile accedervi solo dall’oceano e durante la bassa marea. Entra nella grotta e nuota attraverso l’oscurità, mentre i suoni frastagliati delle onde riempiono l’aria. All’uscita dalla grotta, ti troverai di fronte a una bellissima spiaggia sabbiosa che è circondata su tre lati da imponenti rocce e acqua cristallina.

Koh Lanta Yai

Una delle maggiori isole di Krabi, Koh Lanta ha un fascino molto più accattivante rispetto alla splendida Koh Phi Phi. Potrebbe non avere le impressionanti formazioni calcaree dei suoi vicini, ma compensa questo con tratti setosi di sabbia e un’aria complessivamente più isolana. Le aspre colline boscose e le mangrovie offrono grandi panorami e avventure lontano dalle seducenti sabbie. Prenditi del tempo per conoscere la comunità locale di Moken. Chiamato anche chao tana, o “zingari del mare”, il gruppo è particolarmente noto per le sue fantastiche abilità di apnea.

Koh Yao Yai

Situato tra Krabi e Phuket, nella meravigliosa baia di Phang Nga, Koh Yao Yai è la più grande, ma più tranquilla, di due isole sorelle. È abbastanza sviluppato per essere comodo, ma abbastanza sottosviluppato per avere ancora un fascino rustico. Spiagge sabbiose sublimi circondano l’isola, con fitte macchie di mangrovie che sono perfette da esplorare in kayak. I villaggi sono in gran parte costituiti da tradizionali case di legno su palafitte e l’interno dell’isola ha molti alberi di cocco e piantagioni di gomma.

Koh Yao Noi

La sorellina di Koh Yao Yai, Koh Yao Noi fa appello ai viaggi di nozze e ad altre persone che cercano un ambiente idilliaco con panorami mozzafiato. Molte sistemazioni si rivolgono a persone disposte più per il lusso. I resort sono spettacolari a sé stanti, con splendide piscine e camere opulente. Lontano dai resort appariscenti, tuttavia, troverai uno stile di vita rilassato e una comunità agricola che vive ancora secondo le antiche tradizioni. Le sabbie dorate siedono accanto alle baie rocciose poco profonde e l’isola è un ottimo sito per avventure di snorkeling, arrampicata su roccia e kayak.

Koh Phi Phi Don

Koh Phi Phi Don è una delle principali destinazioni turistiche. Al giorno d’oggi può essere difficile apprezzarne appieno la bellezza tra la folla,di turisti da tutto il mondo ma se la si veda dall’alto il punto di vista cambia le prospettive e vedrai rapidamente perché Koh Phi Phi è diventata popolare. Uno stretto istmo collega le due parti principali dell’isola, con due baie di sabbia ricurve che si trovano tra rigogliose montagne scoscese. Kart di calcare ricoperti di vegetazione si innalzano in modo spettacolare dalle acque scintillanti.

Koh Phi Phi Le

La più piccola delle isole Phi Phi, Koh Phi Phi Le non è abitata e non vi è alcuna sistemazione. Ciò non significa che sia tranquilla, però. Migliaia di escursionisti si recano qui ogni giorno, attratti dalla seducente bellezza di Maya Bay, una spiaggia tropicale resa famosa dal film di successo The Beach ora chiusa al pubblico per preservarla dalle orde di escursionisti. Con la giungla e le rocce frastagliate e i kart che racchiudono le acque incontaminate, le morbide sabbie bianche offrono viste suggestive in tutte le direzioni. Le tradizionali barche a coda lunga si aggiungono alle scene sublimi da foto memorabile.

Koh Khai

Parte delle isole Tarutao al largo della provincia di Satun, nel profondo sud della Thailandia, Koh Khai prende il nome dalla sua forma; il nome inglese è Egg Island! Un’isola remota che vede relativamente pochi visitatori, le sabbie pallide e le acque blu sono rese ancora più suggestive da un arco in pietra naturale che collega le rocce scoscese al mare. Non ci sono alloggi sulle isole, ed è di solito visitato durante il tragitto verso Koh Lipe. Le viste da cartolina, tuttavia, premiano lo sforzo di arrivare qui ne vale davvero la pena.

Koh Adang

Parte del Tarutao National Marine Park , Koh Adang è un’isola abbastanza piccola. Percorri i sentieri impegnativi verso i punti panoramici e lasciati abbagliare dallo splendido panorama sulle isole vicine e sull’oceano scintillante che si estende a perdita d’occhio. Ci sono anche diverse cascate da ammirare e l’isola ospita diversi animali selvatici. Quando si tratta di spiagge, è molto probabile che ci saranno solo poche persone che si crogiolano sulla sabbia bianca; goditi la pace e la tranquillità. In qualche modo insolito per un’isola thailandese, Koh Adang ha anche una spiaggia di sabbia fine ma nera.

Koh Jum

Un’isola piccola e poco visitata al largo della costa di Krabi, l’affascinante Koh Jum offre un raro senso di pace e tranquillità rispetto ai suoi vicini più popolari. Ci sono molti posti dove stare sull’isola, il che significa che puoi goderti il paesaggio e lo stile di vita rilassato più a lungo di una breve gita di un giorno. Le spiagge alberate hanno sabbia fine color corallo che incontra acque limpide. Le barche a coda lunga possono essere viste galleggiare sulle onde in lontananza. Prenditi del tempo per esplorare le mangrovie e anche i villaggi tradizionali e sicuramente ti innamorerai di questa gemma dell’isola.

Koh Tarutao

Un tempo luogo di detenzione per criminali, Koh Tarutao è una delle isole più grandi della Thailandia. Ricco di leggende e dimora di rovine, non ha mai attirato grandi folle di turisti o coloni come le altre isole della Thailandia. In effetti, il nome in malese significa “vecchio, primitivo e misterioso”. Esplora le giungle e troverai edifici di prigioni in rovina e santuari sacri. Numerose creature abitano l’isola, tra cui diverse specie di serpenti: assicurati di tenere gli occhi bene aperti mentre la esplori! Le spiagge non sono come sulle altre isole ma la vera attrazione sta nelle giungle dell’isola. Il panorama al tramonto e’ stupendo.

Koh Kradan

Un’altra delle isole Trang nelle acque cristalline del Mare delle Andamane, Koh Kradan è una delle isole più perfette della Thailandia. Con le sue morbide spiagge di sabbia color corallo, il fogliame lussureggiante, le alte palme che offrono ombra allettante e le distese di sabbia che ti permettono di camminare lontano nel mare, Koh Kradan è il sogno di un amante dell’isola. Puoi fare snorkeling direttamente dalla spiaggia. Rilassati su un’amaca, rilassati sulla sabbia, prendi un po ‘di sole, goditi la vista delle isole vicine e le formazioni carsiche calcaree, sorseggia il succo di cocco fresco e goditi la bella vita.

Koh Lipe

Lo splendore di Koh Lipe ha fato in modo che si sia  diffusa rapidamente la nomea di isola ideale e l’isola sta vedendo un numero ragionevolmente elevato di turisti che cercano un posto un po ‘diverso dalle isole principali della Thailandia. Parte del Tarutao National Marine Park, è un buon punto di partenza per fantastiche avventure subacquee e snorkeling. L’isola ha una buona selezione di alloggi, ristoranti e bar, e ha delle splendide spiagge.

Koh Samet

Situato al largo della costa di Rayong, lungo il Golfo della Thailandia, Koh Samet è circondato da barriere coralline in buone condizioni che attirano una variegata vita marina. Le acque limpide rendono lo snorkeling e le immersioni una gioia, ma se preferisci trascorrere il tempo sulla terraferma, ci sono  spiagge incantevoli. Ci sono molti bar e ristoranti per un momento vivace dopo ore e gli spettacoli di fuoco serali sulle spiagge aggiungono un’altra dimensione magica al tuo viaggio.

Koh Khram Yai

Di facile accesso da Pattaya e una delle isole più vicine a Bangkok, Koh Khram Yai è spesso trascurato dai turisti che si dirigono verso il basso nel Golfo Thai orientale. Ciò significa che se la visiti, in una gita di un giorno è probabile che tu abbia trovato il posto per te. Nessuno vive qui e non ci sono resort. È un sito di riproduzione delle tartarughe marine e offre nuoto, immersioni e abbronzatura eccellenti

Koh Munnork

Un’isola privata thailandese al largo della costa di Rayong, Koh Munnork è il posto dove andare se vuoi un ambiente davvero esclusivo. C’è solo un resort sulla piccola isola e l’unico modo per andare e venire dall’isola è con la barca privata del resort. Foresta vergine e sabbie bianche luminose circondano il resort di lusso, l’atmosfera è serena e i panorami sono incredibili.

Koh Chang

Situato vicino al confine con la Cambogia, Koh Chang è bellissima sia per le sue spiagge che per le aspre zone montuose nel mezzo dell’isola. Una fitta giungla copre le montagne, con parti che sono difficili, se non impossibili, da passare, e ci sono diverse pittoresche cascate. Che tu preferisca avventure  o vita di mare, Koh Chang offre qualcosa di attraente per tutti. C’è una vasta gamma di alloggi e opzioni di intrattenimento da godere dopo il tramonto,  ti consigliamo l’incredibile soggiorno nell’isola.

Koh Phangan

Nel Golfo della Thailandia, Koh Phangan è nota per essere l’ isola delle feste della Thailandia. Ciò non significa che non sia anche un’isola accattivante con molte meraviglie naturali. Allontanati dai bar sulla spiaggia e dai punti caldi della festa e troverai spiagge incontaminate, rocce fotogeniche costiere, cascate, foreste e fantastici punti panoramici.

Koh Tao

Mentre le spiagge di Koh Tao sono l’ideale per prendere il sole e nuotare, la vera bellezza dell’isola si trova nelle sue acque circostanti. Una delle località più popolari per immersioni e snorkeling in Thailandia, gli esploratori possono vedere una gamma colorata di vita marina. Le creature acquatiche includono barracuda, cernie, scorfani, pesce pagliaccio, anguille, coralli e persino tartarughe marine e squali balena. Sulla terra ferma, la giungla ospita anche interessanti animali selvatici. Koh Tao è una bellezza alla vista.